Codice Etico e Disciplinare Blurock


Sommario

1. FINALITA’ E AMBITO DI APPLICAZIONE
2. DISPOSIZIONI GENERALI
3. PRINCIPI ETICI DI RIFERIMENTO
3.1. ONESTÀ, LEGALITÀ E OSSERVANZA DELLA LEGGE
3.2. PROFESSIONALITÀ
3.3. CORRETTEZZA IN CASO DI CONFLITTI DI INTERESSE
3.4. TRASPARENZA E CORRETTEZZA NELLA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ E NELL’INFORMAZIONE, REGISTRAZIONE E VERIFICABILITÀ DELLE OPERAZIONI
3.5. DILIGENZA E CORRETTEZZA NELLA NEGOZIAZIONE ED ESECUZIONE DEI CONTRATTI
3.6. LEALTÀ NELLA CONCORRENZA
3.7. TUTELA DELL’IMMAGINE
3.8. TUTELA DEL PATRIMONIO AZIENDALE E UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO
3.9. TUTELA DI MARCHI, LICENZE E OPERE DELL’INGEGNO
3.10. TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO
3.11. TUTELA DELL’AMBIENTE
3.12. TUTELA ED UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI
4. GESTIONE DEI RAPPORTI CON DIPENDENTI E COLLABORATORI
5. GESTIONE DEI RAPPORTI CON I TERZI
5.1. PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
6. GESTIONE DEI RAPPORTI CON CLIENTI, FORNITORI E PARTNER D’AFFARI
7. GESTIONE DEI RAPPORTI CON SOCIETÀ CONCORRENTI
8. CONFLITTI D’INTERESSE
9. SICUREZZA E TUTELA DELLE INFORMAZIONI
10. ATTUAZIONE DELLE NORME ETICHE ED OSSERVANZA


1. FINALITA’ E AMBITO DI APPLICAZIONE
Il presente documento enuncia i principi etici e i valori ai quali Blurock S.r.l. (di seguito indicata come Blurock) intende uniformarsi nella gestione degli affari nonché i comportamenti che la stessa richiede ai suoi amministratori, dipendenti, collaboratori e a tutti coloro che intrattengono, a qualsiasi titolo, rapporti e relazioni con la Società (di seguito indicati come destinatari).
Blurock si impegna a diffondere il Codice Etico e Disciplinare a tutti i destinatari, ad aggiornarlo, a svolgere le opportune verifiche sul suo rispetto e ad adottare i necessari provvedimenti qualora vengano accertate o segnalate infrazioni.

2. DISPOSIZIONI GENERALI
Tutti i destinatari si devono impegnarsi a rispettare il Codice Etico e Disciplinare che è disponibile sul sito internet della società all’indirizzo www.blurock.it e viene consegnato in copia a tutti i dipendenti all’atto dell’assunzione e ai collaboratori all’atto del conferimento del mandato.
Di conseguenza tutti coloro che lavorano o collaborano con Blurock, senza eccezioni, devono evitare ogni comportamento che possa violare i principi affermati da questo Codice, adeguandosi ai più alti standard nella conduzione degli affari e nella gestione dei rapporti con terzi e contribuendo così a rinforzare l’immagine di serietà e integrità della Società nei confronti dell’esterno.

3. PRINCIPI ETICI DI RIFERIMENTO
Tutte le attività di Blurock sono svolte nel rispetto dei seguenti principi etici:

3.1. ONESTÀ, LEGALITÀ E OSSERVANZA DELLA LEGGE
Blurock favorisce l’onestà nei comportamenti e precisa che il perseguimento dell’interesse della Società non può in nessun caso giustificare una condotta disonesta.
Tutti gli esponenti aziendali, i collaboratori ed i soggetti operanti in nome e per conto di Blurock, nell’esercizio della propria attività professionale, devono rispettare le leggi ed i regolamenti vigenti nei Paesi in cui operano e devono altresì osservare scrupolosamente le procedure e i regolamenti aziendali.

3.2. PROFESSIONALITÀ
Tutte le attività di Blurock devono essere svolte con impegno e rigore professionale ed in pieno spirito di reciproco rispetto e collaborazione. Ciascun esponente aziendale e collaboratore deve fornire apporti professionali adeguati alle responsabilità assegnate, deve agire in modo da tutelare il prestigio e la reputazione della Società e non può sfruttare nella vita sociale la posizione che ricopre per ottenere vantaggi economici o di qualsivoglia genere ovvero utilità che non gli spettino.

3.3. CORRETTEZZA IN CASO DI CONFLITTI DI INTERESSE
Devono essere sempre evitate situazioni in cui i soggetti coinvolti in qualsivoglia operazione aziendale siano in conflitto di interesse. (si veda nel dettaglio il successivo paragrafo 8 relativo ai conflitti d’interesse).

3.4. TRASPARENZA E CORRETTEZZA NELLA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ E NELL’INFORMAZIONE, REGISTRAZIONE E VERIFICABILITÀ DELLE OPERAZIONI
Tutte le azioni, le operazioni, le transazioni e, in genere, i comportamenti posti in essere nello svolgimento dell’attività lavorativa, devono essere improntati alla massima correttezza gestionale, alla completezza e trasparenza delle informazioni, alla legittimità sotto l’aspetto formale e sostanziale ed alla chiarezza e verità dei riscontri contabili, secondo le norme vigenti e le procedure interne, e devono essere assoggettabili a verifica.

3.5. DILIGENZA E CORRETTEZZA NELLA NEGOZIAZIONE ED ESECUZIONE DEI CONTRATTI
Nella formulazione dei contratti, Blurock avrà cura di specificare in modo chiaro e comprensibile alla controparte i comportamenti da tenere in tutte le circostanze previste. I partner commerciali, consulenti e collaboratori esterni sono informati, all’atto dell’avvio della collaborazione, dell’adozione, da parte della Società, del Modello e del Codice Etico e Disciplinare e dell’esigenza che il loro comportamento sia conforme alle prescrizioni di cui al D.Lgs. 231/01, nonché ai principi etici e alle linee di condotta adottati da Blurock tramite il Codice Etico e, per i collaboratori più stretti, tramite il presente Modello.
I contratti con i terzi e gli incarichi di lavoro devono essere eseguiti secondo quanto stabilito consapevolmente dalle parti.

3.6. LEALTÀ NELLA CONCORRENZA
Blurock intende tutelare il valore della concorrenza leale, astenendosi da comportamenti ingannevoli, collusivi e di abuso della posizione di mercato (si veda nel dettaglio il successivo paragrafo 7 relativo ai rapporti con i concorrenti).

3.7. TUTELA DELL’IMMAGINE
La buona reputazione e l’immagine di Blurock rappresentano una risorsa immateriale essenziale. I dipendenti e i collaboratori della Società si impegnano ad agire in conformità ai principi dettati dal presente Codice nei rapporti tra colleghi, collaboratori, clienti, fornitori e terzi in generale, mantenendo un contegno decoroso conforme agli standard comportamentali della Società.

3.8. TUTELA DEL PATRIMONIO AZIENDALE E UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO
Ogni destinatario del presente Codice è tenuto a salvaguardare il patrimonio aziendale, custodendo e tutelando i beni immobili e mobili, le risorse tecnologiche ed i supporti informatici, le attrezzature, i beni aziendali e le informazioni; è inoltre responsabile della protezione delle risorse a lui affidate ed ha il dovere di informare tempestivamente i propri diretti responsabili di eventi potenzialmente dannosi per la Società.
I beni aziendali della Società sono utilizzati per ragioni di lavoro, ai sensi della normativa vigente.
In nessun caso è consentito utilizzare i beni aziendali per scopi personali e per finalità contrarie a norme di legge, all’ordine pubblico o al buon costume.

3.9. TUTELA DI MARCHI, LICENZE E OPERE DELL’INGEGNO
La tutela di marchi, licenze e opere dell’ingegno è considerata di primaria importanza ed è pertanto vietata ogni condotta volta alla loro alterazione e contraffazione nonché alla relativa riproduzione, diffusione, vendita o utilizzo indebiti.

3.10. TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO
La Società esige il rispetto delle normative sulla tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e ritiene di primaria importanza la salvaguardia della sicurezza e della salute dei lavoratori, dei collaboratori e di tutti coloro che partecipano alla produzione dei programmi nonché il miglioramento continuo delle condizioni di lavoro.
La Società si adegua alle vigenti normative in materia di sicurezza ed igiene dell’ambiente di lavoro ed ogni destinatario deve porre la massima attenzione nello svolgimento della propria attività, osservando strettamente tutte le misure di sicurezza e di prevenzione stabilite. In particolare, devono osservarsi tutte le disposizioni dettate dal Testo Unico sulla Sicurezza (Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81) e da ogni altra norma di legge applicabile alla Società.
E’ obbligo dei destinatari attenersi alla normativa in materia nonché alle istruzioni ed alle direttive fornite dai soggetti ai quali la Società ha delegato l’adempimento degli obblighi in materia di sicurezza nonché a segnalare tempestivamente eventuali carenze o il mancato rispetto della normativa applicabile.
Per dare attuazione alla propria politica di sicurezza sui luoghi di lavoro, la Società cura la continua formazione e la sensibilizzazione di tutto il personale alle tematiche della sicurezza.
Inoltre la Società vieta a ciascun dipendente o collaboratore di prestare attività lavorativa in stato di ubriachezza ovvero in stato di coscienza alterato dall’assunzione di sostanze stupefacenti, allucinogene o che comunque influenzino il regolare svolgimento dell’attività lavorativa.

3.11. TUTELA DELL’AMBIENTE
La Società è impegnata nella tutela dell’ambiente, rispetta la normativa internazionale e nazionale vigente in tema ambientale e sensibilizza i dipendenti, i collaboratori e tutti coloro che partecipano alla produzione dei programmi sulle tematiche relative al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente in modo da evitare o ridurre al minimo qualsiasi impatto negativo sullo stesso.
E’ obbligo dei destinatari rispettare le norme nazionali e internazionali e le procedure e prassi aziendali in materia ambientale ed a segnalare tempestivamente eventuali carenze o il mancato rispetto della normativa applicabile.

3.12. TUTELA ED UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI
Ogni dipendente e collaboratore è responsabile della sicurezza dei sistemi informatici utilizzati ed è soggetto alle disposizioni normative in vigore, alle condizioni dei contratti di licenza e delle procedure interne aziendali. La Società vieta l’uso improprio dei sistemi informatici aziendali e l’utilizzo degli stessi per fini diversi da quelli inerenti al rapporto di lavoro.

4. GESTIONE DEI RAPPORTI CON DIPENDENTI E COLLABORATORI
Blurock affida a dirigenti e responsabili i compiti di sviluppare con i propri subordinati e collaboratori rapporti basati sul reciproco rispetto, incoraggiare lo spirito di appartenenza alla Società e diffondere i valori aziendali, favorendone la condivisione.
La motivazione del personale, la comunicazione trasparente e la correttezza dei rapporti costituiscono pertanto uno degli obiettivi qualificanti che ciascun responsabile deve perseguire, per sostenere e incoraggiare la crescita professionale dei propri subordinati e collaboratori.
L’applicazione di questi principi favorisce una partecipazione motivata all’attività aziendale, contribuisce a migliorare l’efficacia dei processi, a proteggere il patrimonio aziendale e porta ciascuno ad una piena consapevolezza del contributo apportato per il raggiungimento degli obiettivi aziendali.
Il preciso e puntuale rispetto delle procedure e prassi interne si configura come obiettivo comune di tutti i livelli aziendali e tende sia ad una corretta ed efficiente gestione delle attività sia ad identificare e prevenire possibili rischi aziendali.
Compito specifico di tutti i dirigenti e responsabili è quindi quello di diffondere la cultura della partecipazione, in un’ottica di condivisione, di appartenenza alla Società e di rispetto dei valori e principi etici alla base dello stile Blurock.
La Società pone la massima e costante attenzione nella valorizzazione delle risorse umane.
In particolare, nell’ambito della selezione di dipendenti e collaboratori – condotta nel rispetto dei sopraindicati principi, delle procedure interne, delle pari opportunità e senza discriminazione alcuna, ispirata a criteri di trasparenza, capacità e potenzialità individuale. La Società opera affinché le risorse acquisite corrispondano ai profili effettivamente necessari alle esigenze aziendali.
In alcun modo utilizza l’assunzione di dipendenti o l’attribuzione di incarichi quale attività strumentale a scopi corruttivi ed evita favoritismi e agevolazioni di ogni sorta.
Blurock si assicura inoltre che le risorse selezionate, dipendenti, collaboratori e prestatori d’opera in genere (anche occasionali), siano in possesso dei requisiti richiesti e li mantengano per l’intera durata del rapporto di lavoro; nello specifico nel caso di impiego di lavoratori provenienti da paesi terzi, verifica il possesso di un regolare permesso di soggiorno nel rispetto della normativa vigente.
Nell’ambito dello sviluppo delle risorse umane, la Società si impegna a creare e mantenere le condizioni necessarie affinché le capacità, le competenze, le conoscenze di ciascun dipendente e collaboratore possano ulteriormente ampliarsi, al fine di assicurare l’efficace raggiungimento degli obiettivi aziendali. Per tale ragione, la Società persegue una politica volta al riconoscimento dei meriti.
Inoltre la Società si impegna a tutelare l’integrità psico-fisica dei dipendenti e dei collaboratori, nel rispetto della loro personalità, proibendo ogni e qualsiasi forma di discriminazione, mobbing, abuso, intimidazione, minaccia e molestia, psicologica, fisica, sessuale, nei confronti di dipendenti, collaboratori, fornitori o terzi. E’ inoltre proibito qualsiasi atto di ritorsione nei confronti di coloro che rifiutano, lamentano o segnalano i comportamenti sopra descritti.

5. GESTIONE DEI RAPPORTI CON I TERZI
Blurock agisce in modo conforme a tutte le leggi e i regolamenti che disciplinano le sue attività; nel rispetto delle stesse sancisce il divieto assoluto di promettere ed offrire denaro, trattamenti di favore od altre utilità a ogni tipologia di soggetto terzo, pubblico o privato, che, agendo in violazione degli obblighi inerenti il proprio ufficio, permetta alla Società di ottenere indebiti vantaggi.

5.1. PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Blurock mantiene rapporti con Autorità Pubbliche internazionali, nazionali e locali nel rispetto dei principi di trasparenza e di collaborazione.
Nell’espletamento delle attività collegate a rapporti e adempimenti con la Pubblica Amministrazione, i rappresentanti, i dipendenti e i collaboratori della Società devono astenersi da qualsiasi comportamento che possa dare luogo anche solo a sospetti di compimento di atti contrari alla legge e, in particolare, al dettato del D.Lgs. 231/2001.
Nel rispetto delle procedure e prassi aziendali, è assolutamente vietato promettere od offrire trattamenti di favore, denaro od altre utilità, nonché omaggi di valore più che simbolico o comunque non in linea con le normali relazioni di cortesia, nell’intento di favorire, indebitamente, interessi della Società o di influenzare decisioni di funzionari pubblici.
Nei rapporti con le Autorità di Vigilanza devono inoltre essere rispettati tutti i principi di comportamento definiti per i rapporti con la Pubblica Amministrazione.

6. GESTIONE DEI RAPPORTI CON CLIENTI, FORNITORI E PARTNER D’AFFARI
L’attività nei confronti di clienti, fornitori e partner d’affari deve essere orientata al rispetto dei più elevati principi etici, per mantenere l’immagine di rispettabilità, di correttezza e di buona fede che circonda il nome Blurock.
Risulta di primario interesse aziendale la piena soddisfazione degli interessi del cliente, attraverso un rapporto di correttezza, professionalità, efficienza e serietà.
Analogo spirito deve informare il rapporto che si instaura con i fornitori o altri partner d’affari.
Dipendenti e collaboratori non possono accettare da clienti e fornitori trattamenti di favore, compensi nonché omaggi il cui valore economico sia più che simbolico. Qualora siano offerti omaggi di consistente valore, il personale è tenuto ad informarne tempestivamente il proprio responsabile gerarchico.
Allo stesso modo, dipendenti e collaboratori non possono promettere o offrire trattamenti di favore, denaro e altra utilità a clienti e fornitori nonché omaggi che non siano di valore economico più che simbolico e al di fuori delle normali relazioni di cortesia, per ottenere benefici non dovuti sia a favore di Blurock sia di carattere personale.
La Società imposta i rapporti con fornitori, consulenti, collaboratori e partner d’affari esclusivamente sulla base di criteri di fiducia, qualità, competitività, professionalità e rispetto delle regole.
In particolare, Blurock instaura rapporti unicamente con soggetti che godano di una reputazione rispettabile, che siano impegnati solo in attività lecite e la cui cultura etica aziendale sia comparabile a quella della Società. A tale fine, gli esponenti aziendali coinvolti nella gestione dei rapporti con fornitori, consulenti, collaboratori e partner d’affari devono verificare preventivamente le informazioni disponibili sui soggetti stessi; assicurare la trasparenza degli accordi ed evitare la sottoscrizione di patti o accordi segreti contrari alla legge.
In particolare, con riguardo alla selezione dei fornitori di beni e servizi, dei consulenti e dei collaboratori, la Società assicura che tale attività sia ispirata esclusivamente a parametri obiettivi di qualità, convenienza, prezzo, capacità ed efficienza tali da permettere di impostare un rapporto fiduciario e improntato al pieno rispetto della controparte e alla tutela dell’immagine di Blurock.
La Società provvede a impegnare contrattualmente i propri fornitori, consulenti, collaboratori al rispetto delle leggi, oltre che a prendere conoscenza e ad aderire ai principi sanciti dal presente Codice Etico e Disciplinare. la Società non avvierà forme di collaborazione con chi non accetti tali condizioni.
La Società provvede inoltre a riservarsi contrattualmente la facoltà di adottare ogni idonea misura (ivi compresa la risoluzione del contratto) nel caso in cui la controparte, nello svolgere attività in nome e/o per conto della Società, violi norme di legge o il presente Codice.
Allo stesso tempo la Società richiede ai propri collaboratori e consulenti di adottare le stesse regole di comportamento sia nei confronti di Blurock, sia nei confronti di soggetti terzi con cui collaboratori e consulenti si troveranno a relazionarsi durante il periodo di collaborazione con Blurock.

7. GESTIONE DEI RAPPORTI CON SOCIETÀ CONCORRENTI
I rapporti con i concorrenti devono essere sempre orientati a principi di correttezza, lealtà e rispetto reciproco.
La Società rispetta i principi e le leggi poste a tutela della concorrenza nei mercati in cui opera e si astiene da ogni comportamento che possa comportare un effetto distorsivo sulla concorrenza.
Qualora si venga in contatto con società concorrenti o con terzi legati contrattualmente a società concorrenti, è necessario evitare di fornire o richiedere informazioni di carattere riservato, quali, a titolo meramente esemplificativo, termini e condizioni di vendita di programmi, piani di sviluppo o di marketing, indagini e studi di mercato, piani e budget di produzione ed in genere qualsiasi altra informazione riservata Nel caso in cui sia necessario trattare argomenti riservati o economicamente valutabili, si avrà cura di far preventivamente firmare alla controparte un apposito impegno di riservatezza redatto secondo gli standard aziendali.
E’ fatto espresso divieto di promettere o offrire denaro o altra utilità a soggetti facenti parte di società concorrenti o terzi legati contrattualmente a società concorrenti per ottenere suddette informazioni o altro tipo di benefici indebiti per la Società.
Allo stesso modo, in caso si sia contattati per qualsiasi motivo da società terze o concorrenti, i soggetti interessati dovranno astenersi dal riferire informazioni o notizie o dati a qualsiasi titolo riservati, nel rispetto dell’obbligo di segreto e di fedeltà tipico dei rapporti di lavoro.

8. CONFLITTI D’INTERESSE
Si possono verificare conflitti di interesse nel caso in cui un amministratore, un dipendente o un collaboratore della Società si impegni in attività o nutra interessi personali in contrasto con quelli aziendali. A titolo meramente esemplificativo, si considerano contrari ai principi in materia:
• la partecipazione (anche indiretta), l’assistenza o la collaborazione a qualsiasi titolo ad impresa che crea e/o realizza e /o commercializza prodotti o servizi in concorrenza con prodotti e/o servizi offerti dalla Società;
• il coinvolgimento in attività che siano in contrasto con gli interessi della Società, come ad esempio il commercializzare in prima persona di prodotti e/o servizi in concorrenza con prodotti e/o servizi offerti dalla Società;
• l’essere fornitore della Società, o rappresentare un fornitore, o lavorare per uno di questi o comunque avere nello stesso tempo partecipazioni dirette od indirette.

In ogni caso, non essendo la casistica sopra enunciata esaustiva, è fatto obbligo:
• all’Amministratore di informare il Consiglio di Amministrazione di attività o fatti potenzialmente in grado di provocare conflitto di interessi con Blurock;
• al dipendente/collaboratore di informare di attività o fatti potenzialmente in grado di provocare conflitto di interessi con Blurock il proprio responsabile.

9. SICUREZZA E TUTELA DELLE INFORMAZIONI
La Società esige il rispetto delle normative sulla tutela della privacy le informazioni ottenute dai destinatari in relazione al proprio rapporto di lavoro e di collaborazione con Blurock devono essere considerate di proprietà della Società.
Per informazioni di proprietà della Società si intendono:
• dati personali di destinatari e di terzi. E’ considerato “dato personale” qualsiasi informazione relativa a persona fisica o giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero identificativo personale;
• informazioni riservate. E’ considerata “informazione riservata” qualunque notizia inerente la Società di natura confidenziale, che, se divulgata in maniera non autorizzata o involontaria, potrebbe causare danni alla stessa. E’, a titolo esemplificativo, da considerarsi riservata la conoscenza di un progetto, una proposta, un’iniziativa, una trattativa, un’intesa, un impegno, un accordo, un fatto o un atto, anche se futuro o incerto, attinente la sfera di attività della Società, che non sia di dominio pubblico.
La Società garantisce, in conformità alle disposizioni di legge, la riservatezza delle informazioni in proprio possesso. E’ assolutamente vietato l’uso dei dati riservati per finalità diverse da quelle per le quali sono stati comunicati, salvo in caso di espressa autorizzazione e comunque sempre nella più rigorosa osservanza della legislazione vigente in materia di privacy e delle regole aziendali interne.
Ciascun Destinatario è tenuto a tutelare sicurezza delle informazioni aziendali assicurandone l’uso esclusivamente per scopi connessi allo svolgimento dell’attività lavorativa nel rispetto delle procedure e normative interne.
Nel rispetto della normativa vigente, tutte le informazioni, conoscenze e dati acquisiti o elaborati dai Destinatari non possono essere utilizzati, comunicati o divulgati senza l’espressa autorizzazione.
Ciascun Destinatario si impegna a conservare tali dati ed informazioni al fine di impedire a terzi estranei di prenderne conoscenza e ad evitarne ogni uso improprio o non autorizzato.
Gli obblighi di riservatezza si intendono validi anche dopo la cessazione del rapporto con la società titolare dei dati, in conformità alla normativa vigente e/o agli impegni contrattuali precedentemente assunti.
Per quanto riguarda il trattamento di dati oggetto di tutela da parte della normativa vigente in tema di privacy, Blurock rimanda alla Privacy Policy: https://www.blurock.it/privacy/privacy-it.html.

10. ATTUAZIONE DELLE NORME ETICHE ED OSSERVANZA
Il presente Codice Etico & Disciplinare viene distribuito ai soggetti interessati a cura del C.E.O.
Il rispetto dei contenuti del Codice Etico & Disciplinare è parte integrante delle norme di carattere generale che regolano i rapporti contrattuali e di lavoro dipendente ed assimilati in Blurock.
La violazione delle norme etiche comportamentali da parte dei soggetti interessati potrà determinare:
• l’applicazione delle sanzioni e dei provvedimenti disciplinari previsti dalle leggi e dai diversi contratti collettivi del lavoro applicabili nella singola fattispecie;
• la risoluzione del rapporto di lavoro o del contratto;
• l’attivazione delle procedure civilistiche per il risarcimento del danno e/o delle altre procedure giudiziarie eventualmente esperibili per la miglior tutela dei diritti e degli interessi aziendali.